Home
07/08/2017

Jessica Biel: dai moralismi di Settimo Cielo ai peccati di The Sinner

Jessica Biel: dai moralismi di Settimo Cielo ai peccati di The Sinner

In The Sinner, Jessica Biel è una madre inspiegabilmente violenta: dopo Settimo Cielo ritroviamo l’attrice in un ruolo intrigante e maturo.

Le forme morbide e i sorrisi composti della ragazzina dai modi cordiali e accoglienti, lungi dall’indisporre hanno lasciato spazio a un fisico più asciutto e a tratti scostante quasi quanto la vuota espressività che domina ora i suoi occhi. Jessica Biel è passata infatti dalle serafiche lezioni morali accolte insieme ai fratelli senza troppa ribellione sotto il tetto del reverendo Camden di Settimo Cielo, alla tormentata realtà di moglie frustrata e madre depressa in The Sinner.

Risultati immagini per the sinner screencaps jessica biel

La serie televisiva di Usa Network, che ha debuttato la scorsa settimana con discreto riscontro di critica e pubblico, è già sulla strada del successo proprio grazie all’ottima interpretazione della sua protagonista. Jessica Biel è Cora, sposata ad un uomo la cui evidente inettitudine l’ha appiattita nella quotidianità consumandone l’appetito sessuale e mutando in ansia l’entusiasmo della maternità. Apparentemente, proprio questa nuova condizione sembra provocare una rottura dei delicati equilibri di lei che nella vita ha dovuto sottomettere al giogo del senso di colpa slanci e sentimenti destinati infine ad esplodere nel peggiore dei modi, durante un tranquillo quadretto familiare.

Il ritorno in TV di Jessica Biel: dalla dolce Mary Camden alla spietata Cora di The Sinner

Un evento dei più violenti e drammatici costringerà Cora a fare i conti con l’ormai chiara incapacità di temperare gli istinti, di contenere quel che aveva inutilmente provato a nascondere sotto la coltre troppo sottile di un fragile autocontrollo. Sarà però lo sguardo avveduto e scrupoloso di un vecchio ispettore di polizia a mettere in discussione la matrice irrazionale del suo agire, instillando conseguentemente nello spettatore il tarlo che dietro quei suoi sospetti si annidi una verità ineffabile, conosciuta la quale potremmo capire meglio Cora.

Immagine correlata

E’ con questo dubbio (o con questa speranza, a seconda dei punti di vista) che si chiude allora il primo episodio, rivelatosi perfettamente in grado di mantenere inalterata l’attenzione dello spettatore dall’inizio alla fine, specialmente grazie all’intensità interpretativa della Biel che con The Sinner potrebbe aver davvero trovato un’adeguata collocazione nelle attuali produzioni televisive. Il suo si prospetta peraltro uno dei personaggi femminili più interessanti degli ultimi anni giacché interrompe con coraggio non soltanto il tabù della mamma come figura protettiva, ma sembrerebbe voler altresì indagare il tema altrettanto proibitivo di quali risvolti negativi possa comportare sulla psiche umana il dogma biblico del peccato.

The Sinner è una serie in otto episodi creata da Derek Simonds con Jessica Biel e Bill Pullman, in onda ogni mercoledì su Usa Network. L’appuntamento è al prossimo episodio!

Commenti