Cinema e Celebrity
12/08/2017

Gypsy Cancellato | Parlano Naomi Watts, Sophie Cookson e Lisa Rubin

Gypsy Cancellato | Parlano Naomi Watts, Sophie Cookson e Lisa Rubin

Dopo aver visto Gypsy cancellato da Netflix, le protagoniste dello show creato da Lisa Rubin, Naomi Watts e Sophie Cookson, parlano della chiusura.

Non si può certo dire che la cancellazione di Gypsy sia arrivata come un fulmine a ciel sereno: sin dal suo debutto alla fine di giugno la serie, ideata da Lisa Rubin e con protagoniste Naomi Watts e la meno nota Sophie Cookson, era stata accolta con opinioni contrastanti sia dalla critica che specialmente dal pubblico, un po’ insofferente tanto nei riguardi d’una trama trascinatasi stancamente per dieci episodi quanto persino nei confronti della stessa Watts.

Indipendentemente dall’appeal che lo show potesse suscitare, bisogna però riconoscere che la storia di Jean e del suo alter ego Diane aveva scelto di indagare non soltanto il caso paradossale del superamento dei limiti deontologici ad opera di una psicologa del comportamento, ma anche tematiche altrettanto originali come il disturbo d’identità di genere infantile e l’approccio genitoriale in tal senso. Queste punte di virtuosismo autorale, tuttavia, alla fine dei conti non sono piaciute a sufficienza, scatenando però numerose reazioni indignate specialmente su Twitter, dove ancora in queste ore si consuma la nuova crociata dei fan contro l’ultima decisione del servizio di streaming.

Puntuale come un orologio svizzero, gli spettatori meno arrendevoli alla notizia di Gypsy cancellato stanno cercando di fronteggiare la legittima frustrazione di un finale a dir poco aperto firmando una petizione i cui numeri saranno però ben lungi anche solo dall’avvicinarsi a quelli che hanno convinto Netflix a ripensare la chiusura di Sense8. Tanto più perché fra i molti cinguettii favorevoli al rinnovo se ne leggono altrettanti – se non di più, ahinoi – concordi con la scelta della piattaforma.

Naomi Watts e Sophie Cookson torneranno mai con una seconda stagione di Gypsy?

Se la serie non verrà altrimenti recuperata, cosa che non sarebbe del tutto inutile giacché i suoi autori avevano già cominciato a concepirne una seconda stagione nelle ultime settimane, i fan possono per ora cullarsi con la magra consolazione delle parole ancora tardivamente entusiastiche di Naomi Watts, Sophie Cookson e Lisa Rubin a proposito di ciò che il progetto di Gypsy ha per loro significato.

“Rivolgo tutto il mio amore e i miei ringraziamenti all’incredibile cast e alla troupe di Gypsy: ce la siamo spassata”.

Le parole di Naomi Watts, Lisa Rubin e Sophie Cookson dopo la cancellazione

Dice senza rancore Naomi Watts su Instagram. Sophie Cookson invece su Twitter:

“Già, avete sentito bene. La seconda stagione di Gypsy non si farà, mi dispiace ragazzi. Nelle ultime settimane ho ricevuto una folle quantità di messaggi da persone che mi hanno raccontato come lo show le abbia incoraggiate ad essere più sincere con se stesse, con la propria sessualità e con gli altri. Questo significa moltissimo per me. Grazie alla mia Gypsy family, mi mancherete terribilmente”.

Anche la creatrice, che nelle ultime settimane aveva dato a vedere di essere più che speranzosa per un rinnovo poi disatteso, non è stata da meno. Su Instagram ha detto infatti:

“Oh, quanto mi mancheranno queste facce –  e questi personaggi – ma sono orgogliosa e onorata di aver dato vita a questo show. E di aver lavorato con un cast e una troupe così incredibili, lungo il mio cammino. Ringrazio i fedeli fan che si sono innamorati di Jean e sono stati incoraggianti. Alla prossima eccitante avventura…”.

Commenti