Home
11/08/2017

Niente seconda stagione per Gypsy: Netflix cancella la serie TV con Naomi Watts

Niente seconda stagione per Gypsy: Netflix cancella la serie TV con Naomi Watts

Netflix cancella Gypsy: non ci sarà una seconda stagione per la serie con Naomi Watts

A meno di due mesi dalla distribuzione su Netflix avvenuta lo scorso trenta giugno, il colosso dello streaming ha deciso di chiudere i battenti allo studio della terapista Jean Holloway, interpretata da Naomi Watts, cancellando la serie TV Gypsy dopo una sola stagione di dieci episodi.

Come aveva annunciato il CEO del servizio di streaming attualmente più diffuso, non saranno pochi gli show ad essere cancellati e sembra che la serie creata da Lisa Rubin sia solo l’ultima di diversi titoli ad andare incontro ad un simile epilogo. Inutile riportare alla mente il caso di Sense8 – lo show è stato cancellato per motivi economici e a chiusura della serie, Netflix ha previsto un finale di due ore – al quale sono seguite anche le amatissime Girlboss e The Get Down.

Per chi non aveva ancora avuto modo di vedere lo show, Gypsy ha come protagonista la dottoressa Jean Holloway, una psicologa di Manhattan che intraprende una serie di relazioni con i suoi pazienti per dar sfogo alle sue più intime fantasie. Al suo fianco, Billy Crudup è il marito di JeaneMichael.

La cancellazione dello show arriva come un fulmine a ciel sereno: l’autrice, infatti, aveva fatto intendere che la seconda stagione era quasi confermata o, per lo meno, già in lavorazione. L’ipotesi, forse derivata dalle speculazioni dei fan, era partita da Instagram, dove la Rubin aveva postato una foto dello studio di Jeane con un’ambigua didascalia che dava adito a speculazioni riguardo il seguito della serie con Naomi Watts.

Nel caso non conosceste la serie, ecco il trailer dello show di Netflix:

Continua per altre news!

Commenti