Home
03/08/2017

Evan Rachel Wood su Twitter: devastata durante le riprese di Westworld 2

Evan Rachel Wood su Twitter: devastata durante le riprese di Westworld 2

Ancora una volta Dolores in Westworld 2, Evan Rachel Wood si è detta profondamente stravolta dalle emozioni sul set raccontando l’esperienza su Twitter.

Benché si debba attendere fino alla primavera del prossimo anno secondo disposizioni ufficiali del network e della produzione, le registrazioni di Westworld 2 proseguono a grosse falcate anche sotto l’afa estiva e i suoi aridi scenari. I protagonisti della serie creata da Jonathan Nolan, fra i quali è dato finalmente per certo anche Jimmi Simpson nel ruolo di William, sono tornati a lavoro a pieno ritmo dopo le prime settimane di addestramento propedeutico, e per nostra fortuna le loro voci emergono seppur di rado sui social dando qualche segno del proprio passaggio sul set. L’ultima e la più adusa del cast a certo genere di esternazioni, giacché frontwoman di una band, è stata Evan Rachel Wood, protagonista assoluta dello show nei fragili panni di Dolores.

La giovanissima attrice, che nel trailer ufficiale abbiamo visto cavalcare piena di ardore e coinvolgimento con in mano un fucile spianato accanto all’Uomo in Nero, ha raccontato brevemente agli internauti la sua ultima e più devastante esperienza sul set sotto il rispetto psicologico.

“Non ricordo l’ultima volta in cui abbia dovuto scusarmi uscendo dal set per essermi così emozionata durante una scena. Ne vale davvero la pena. #Westworld #S2”

Evan Rachel Wood: in Westworld 2 tante nuove emozioni per Dolores

Il cinguettio della Wood non fa in fondo che palesare anzitempo ciò che sembra attenderci durante Westworld 2, vale a dire una nuova carrellata di intense emozioni, tanto sperimentate dai robot della storia quanto dallo spettatore stesso che assisteva agli episodi.

A sequenze dense ed intensamente emozionanti, Westworld ci ha d’altronde quasi viziato, consentendoci di raggiungere il centro del suo labirinto narrativo soltanto dopo aver provato dalla paura all’eccitazione e dall’empatia al dolore con mente e cuore. Con le sue parole, perciò, Evan Rachel Wood conferma oggi al pubblico che quel turbinio di sentimenti, quantunque lontano, è destinato a ripetersi.

Commenti