arrow deathstroke

L’annuncio di un casting fa pensare che un grande nemico di Arrow nella sesta stagione potrebbe essere Jericho, il figlio di Deathstroke. Intanto Stephen Amell fa un’anticipazione.

C’è ancora un grande alone di mistero riguardo il grande cattivo della sesta stagione di Arrow. È stato reso noto che sarà Richard Dragon, quindi un capo della criminalità che infesterà Star City.
Ma com’è già stato anticipato al Comic-Con di San Diego, altri personaggi cattivi sono stati annunciati e lo stesso produttore Marc Guggenheim ha riferito che l’idea non è di presentare un solo nemico, ma un gran numero di cattivi che Oliver Queen dovrà affrontare.

https://www.youtube.com/watch?v=DHZEeDEwRE0

Ma secondo le dichiarazioni di Stephen Amell al sito CBR.com, la questione non è affrontare più cattivi, ma che il grande cattivo, colui col quale il protagonista è davvero collegato, si potrebbe scoprire solo alla fine. L’attore, per spiegare meglio, ha preso come esempio la serie Tv “24”.
“Avete presente la serie tv 24? Il nemico di Arrow non è un attore proveniente da quello show, anche se Paul Blacktorne [è stato nel cast della serie ndr] che diventa cattivo sarebbe tremendo per un certo numero di motivi. Riguarda più il modo in cui i cattivi venivano introdotti in 24”.

Per chi non conoscesse la serie, qui un cattivo veniva mostrato al pubblico come tale e veniva distrutto prima di rivelarne un secondo, e magari anche un terzo, che in realtà stava manovrando tutti gli altri. E a volte questi cattivi erano persone a cui il protagonista era legato.
Ed è proprio questo a suggerire il fatto che non solo la sesta stagione di Arrow avrà più cattivi, ma che appunto il principale verrà scoperto solo col tempo e quasi sicuramente sarà qualcuno di importante per Oliver Queen.

E intanto si fa avanti il nome del figlio di Deathstroke…